Ritratti stilizzati eseguiti in maniera grafica dall’artista inglese Gary Hume, divengono pattern e al tempo stesso texture dei capi Pre Fall 2014 di Stella McCartney. Rappresentano quel gioco sapiente di decorazione e volume che maggiormente cattura l’attenzione, specie se accostati a completi dalle linee morbide e minimali. Altri grafismi definiscono la collezione, come pied de poul riportato in diverse dimensioni, maxi pois ton sur ton sono in rilievo o parte di un pattern dalle dimensioni enormi. Tra le stoffe scelte, compare molto denim, lana ecologica, fibra tessile ottenuta da legno e suole in gomma biodegradabile. Pezzi immancabili la jumpsuit, la mantella-coperta e il dolcevita, quest’ultimo rivistato nella parte inferiore che, non si stringe alla vita, ma al contrario diventa ampio. Nei dettagli ci sono le zip che impreziosiscono i lati dei pantaloni slim, e le frange che definiscono i tagli dei mini dress.

Silhouette piuttosto maschili definiscono una collezione che bilancia alla perfezione quel pizzico di estrosità con quell’eleganza pulita imprescindibile per la designer.