Libellule e fiori variopinti popolano il giocoso giardino botanico ricreato sulla passerella di Matthew Williamson: il designer inglese per la primavera-estate 2014 abbandona le tanto amate stampe digitali in favore di tocchi genuini dipinti a mano, realizzando una collezione fresca e vivace. Si parte con il fucsia, l'arancio e il corallo per poi approdare alle sfumature golose del verde menta e del giallo pastello fino alla gamma vibrante di blu, declinata su fantasie astratte. Long dress e tuniche di chiffon si alternano tubino al ginocchio e pencil skirt ricoperte da margherite e cristalli, dal gusto squisitamente bon ton, mentre camicie e bluse semi-trasparenti si accompagnano a bermuda e pantaloni affusolati alla caviglia d'ispirazione manlike, per un risultato versatile e chic.