Henry Holland conferma i propri segni di riconoscimento con una collezione audace, colorata, e irriverente. L'estetica rimanda a una London Girl sicura di sé e, a detta dello stesso Holland, agli skinheads e al film di Luc Besson “Léon”. Una punk addolcita, però, dai colori pastello, che azzarda total look nei toni del lilla, verde acqua, rosa salmone e pesca. Con stampe scozzesi oppure maxi maculati “astratti” fino ai jeans è all'abito azzurro cielo con macchie bianche che sembrano nuvole. Completano l'immaginario subculturale top e T-shirts a rete, zip sui pantaloni di pelle blu, corti bomber. Gli  accessori – cinture, colletti, bracciali, bretelle e scarpe – sono in pitone multicolore. (Erica Baldi)