La passerella di Damir Doma per la primavera estate 2013 inizia in modo deciso, con l'uscita di una serie di capi in pelle nera abbinati a dettagli rossi. Le silhouette non sono da meno: dimenticata la classica forma a v degli abiti maschili, si susseguono bermuda oversize e maglie patchwork. In seguito, cambiano le texture, ma non il discorso. Protagoniste sono le proporzioni, riviste in toto. I pantaloni, in gran parte lunghi al ginocchio, hanno un taglio extralarge e vengono abbinati a camicie e giacche a colonna o, addirittura, a trapezio. Nessuna via di mezzo neppure nella palette cromatica: dal total black si passa a un'ampia proposta nei toni del ghiaccio e delle tonalità delle nuvole. L'accessorio imperdibile, secondo il gusto della stilista, sono le scarpe: sandali a fasce o zoccoli in pelle. (Giada Borioli)