Una collezione senza fronzoli, giocata su silhouette minimal e avvolgenti e su tessuti naturali quella pensata da Damir Doma per la prossima stagione fredda.

In passerella si alternano look maschili e femminili studiati per essere in perfetta armonia tra loro: cappotti classici e lunghi blazer si sovrappongono, regalando volume e movimento, maxi-cardigan in cashmere si legano in vita con cinture essenziali ton sur ton o con decori ovali realizzati in corno, e si accompagnano a maglie a dolcevita, gonne a metà polpaccio e pantaloni morbidi a vita alta, arricchiti da coulisse e tasconi.

Completi di lana a righe e check incontrano abiti in maglia patchwork, con toppe e buchi fatti ad arte e con gli orli sfrangiati.

Il tutto viene declinato su colori sobri come panna, nero, grigio, verde marcio, ruggine, con qualche lampo giallo acceso a contrasto.