Il dark mood è sempre nelle corde di Ann Demeulemeester – è anzi la sua stessa essenza - catturata ed espressa nuovamente in una palette monocromatica black & white. Per una collezione che si ispira... “A me stessa” , confessa la designer, “Ho creato tutto ciò che mi piace”. Ovvero contrasti tra maschile e femminile, tra fluido e costruito, tra poetico e malinconico. Languide silhouettes, perfetta stratificazione dei capi, il vezzo dei cappelli a bombetta adornati con cavi curvi che terminano con una piuma bianca o nera. Alcuni abiti hanno una purezza che riprende il rigore del diciannovesimo come i camicioni e gli abiti lunghi con il colletto che ricordano le camicie da notte di quell'epoca. E anche i gilet con i bottoni dal taglio maschile. Stivali al ginocchio con i lacci accompagnano lo styling insieme a cinture obi e bustier di cuoio nero da guerriera, al collo collane di frange bianche e nere.

© Riproduzione riservata