Alexis Mabille gioca con il concetto di vamp e vampiro. Un incarnato pallido, labbra scarlatte e una collezione ispirata al film esordio del 1983 del regista Tony Scott “Miriam si sveglia a mezzanotte” nel quale Catherine Deneuve recitava proprio la parte di una vampira. Ispirazioni Eighties dunque (un po' troppo caricate) che mescolano colori e tessuti: leopard multicolore, tessuti a maglia cangianti, lurex argentato, paillettes sull'abito di maglia, zip sui capispalla con un lato asimmetrico, abiti da cocktail in crêpe rosso e nero. Anche la colonna sonora mixava spezzoni diversi, tra brani classici di pianoforte, "Bela Lugosi's Dead" dei Bauhaus, pezzi rock e dialoghi da film. Pezzi forti, più indipendenti dal resto del mood, i cappotti di flanella grigia dal taglio maschile con inserti color cammello.

© Riproduzione riservata