L’uomo Jil Sander sfodera look come sempre essenziali per il prossimo autunno inverno 2014-15. Un color palette limitato –nero, blu oltremare, qualche sprazzo di viola, verde e grigio ghiaccio-, definisce la silhouette slanciata di un uomo etereo. I completi non si abbinano a camicie, quanto a maglie a girocollo e dolcevita, non perdono per questo in eleganza, semplicemente rompono l’etichetta e concentrano l’attenzione sui dettagli.

Sono proprio i dettagli dei materiali scelti, questa volta, ha fare la reale differenza. L’impermeabile ampio e lucido, le maglie tagliate alla vita, la giacca in poliuretano, ma anche gli inserti in pelle nera lucida dei pantaloni o i tessuti dal leggero effetto metallico, disturbano quel movimento asettico che potrebbe facilmente scivolare in monotonia.

Si rimane nel strutturalismo puro anche dopo l’addio –a quanto pare definitivo- della fondatrice.