Alexis Martial, per la Primavera-Estate 2015 di Iceberg raccoglie l’ispirazione da diversi punti di vista, il cactus, i pezzi di design di Memphis, lo stile sporty degli anni Ottanta e, dulcis in fundo, i videogame con i loro loghi e simboli, a rimarcare un’epoca non poi così lontana, eppure già d'archivio.

Inserti di colore a contrasto con i motivi grafici in bianco e nero, accessori e dettagli tecnici – vedi i taschini, le cinture ma anche le scarpe- viaggiano in parallelo con abiti e vesti dalle silhouette definite.

Linee curve definiscono l’orlo di gonne a tubino, mentre la zip impreziosisce i pantaloni, e degli spacchi rigidi vivacizzano le gonne. Le applicazioni di fiori stilizzati in chiffon, svoltano verso un romanticismo digitale, smorzato dagli sticker coloratissimi delle ultime uscite.

Il tutto senza esasperazione, forzature, né eccesso d’alcun tipo. Una rappresentazione realistica di una generazione, quella cresciuta a cavallo tra la fine degli anni Novanta e i primi Duemila.