Un giardino incantato fatto di pizzi e trasparenze preziose: la primavera-estate 2014 di Elie Saab s'ispira alla natura e alle nuance più delicate dei fiori. Rosa canina, bouganville, camelia bianca e il verde brillante di soffici prati in fiore si declinano su texture leggere e impalpabili come petali, dando vita a silhouette eteree e femminili: bluse d'organza ricamate con cristalli e appliques, accompagnate da pantaloni affusolati e gonne fluide dallo spacco vertiginoso, si alternano a raffinati tubini con sottili cinture di pelle in vita e mini-jumpsuit ricamate ad arte. Un bouquet profumato si posa sul bianco candido e sul nero, creando una fantasia variopinta dal fascino esotico, mentre la sera si veste di bagliori e seduzioni dark, attraverso corpetti-lingerie, sontuosi long dress see-through, e copiose balze di tulle.