Spensieratezza, tanto colore e un inno alla gioia di vivere e di vestire italiano per Domenico Dolce e Stefano Gabbana. Che come ispirazione per la loro collezione primavera-estate 2013 scelgono le tradizioni folcloristiche e la cultura della Sicilia. In passerella risuona Domenico Modugno con “Meraviglioso” e “Volare”. E sfilano un trionfo di stampe dai colori accesi, come dipinte sulle T-shirt ampie e morbide e sugli abiti: pupi siciliani, maioliche dei vasi di ceramica, ruote dei carretti siciliani, le isole Eolie e la cartina geografica della Sicilia. Abiti dall'intelaiatura-bustino sono ispirati ai cesti di rafia siciliani. Ci sono persino due abiti “sacco”, con il tessuto a richiamare i sacchi di iuta per il trasporto degli alimenti di un tempo, con le scritte “Fatto a Mano, Saluti da Taormina, Mare-Sole-Amore e Prodotto e Conservato da Dolce e Gabbana”. A questo tipo di stampe si alternano total look di maxi righe colorate e black & white con top e micro shorts oppure versioni più ladylike come il completo con giacchina con colletto e gonna al polpaccio. Completa tutti i look uno styling allegro con orecchini giganti pieni di frange e di nappine di stoffa, foulard e fasce stampate nei capelli, borse a mano colorate, piccoli secchielli, o impreziosite da decori . Ai piedi sandali con la zeppa alta oppure piatte con le ballerine colorate - must have quelle dove fa capolino sulla punta il viso del “pupo” siciliano.