In perfetto stile “Grande Gatsby”, Alberta Ferretti porta sulla passerella una collezione delicata ed etera dove gli abiti sono i protagonisti.
Ricami ton sur ton di perline luminose o bordi intricati si arrampicano sui tessuti leggeri, lo chiffon è lavorato e doppiato, la seta scivola silenziosa sul corpo. Il corpetto di seta dalle spalline sottili si ricopre di chiffon che si ripiega sulla gonna in mille piccole balze, fiocchi impalpabili si chiudono sul punto vita, il wrap dress azzarda tonalità vivaci e allegre fantasie floreali della consistenza di acquarelli.
I pull a trecce con fili d’argento provano a distogliere l’attenzione dagli abiti, ma battono in ritirata, le giacche e i cappotti in tessuti preziosi hanno reverse stondati a contrasto ma mantengono il diktat del ton sur ton. (Gaia De Vecchi)