Gregory Parkinson, designer californiano di Los Angeles, presenta la sua piccola e delicata collezione di abiti dedicati “a momenti speciali”. L'idea – esplorata e riuscita  – è quella del pizzo sovrapposto e combinato in diversi strati e differenti colori nello stesso abito o sovrapposto anche ad altri tessuti, stampati a fiori o camouflage. Tredici abitini senza maniche, lunghi alla caviglia, oppure con gonna sotto al ginocchio, che sprizzano femminilità, freschezza e dolcezza. Dove tenui rosa antico e pink, pallidi giallo uovo e pastello si mescolano a più corposi blu Cina, verdi e lilla. Per una collezione che riesce a essere contemporanea e con rimandi al vintage, femminile ma mai stucchevole, romantica e cool allo stesso tempo. (Erica Baldi)