Layering, lana, inserti di pelliccia e tessuti brillanti. Gregory Parkinson non risparmia colori e sovrapposizioni per l'autunno-inverno 2012-13, una collezione ricca in cui ogni dettaglio diventa luminoso e ogni capo presenta un pattern differente. La ricerca di stampe e l'abbinamento di tonalità e grafiche differenti raggiunge i suoi massimi livelli, mentre le lunghezze lasciano sempre scoperte la caviglia, che sia per una longuette dai volumi ladylike o per pantaloni ricamati e dai riflessi metallici. Il retrogusto bohémienne è ben sottolineato dai gilé in fur e dalle calze colorate indossate con deliziosi sandali peep-toe anche questi colorati ma in suede. Una collezione per ragazze giovani e dallo spirito ribelle, ma che amano abiti ben lavorati e unici nel loro genere. (Sara Moschini)