Impeccabile come sempre l’uomo di Yves Saint Laurent. Si presenta in passerella con abiti dalle silhouette pulite ed eleganti, ma arricchite di dettagli che li rendono moderni. Come la pelle tinta in nero, che compare su pantaloni dal taglio classico, sui revers delle giacche, sui profili dei doppiopetto, sulle spalle dei cappotti. Fino al total look in morbida nappa – per i più audaci, va detto. Una collezione total black, che gioca sulle luminosità a contrasto dei suoi materiali e sulla pulizia dei tagli. Non manca, e sembra una costante comune per le proposte dedicate al guardaroba maschile del prossimo inverno, l’ispirazione militare. La si trova soprattutto nel disegno dei pantaloni, più morbidi sulla coscia rispetto alle passate stagioni, e nei cappotti ben strutturati. (Giada Borioli)