Yigal Azrouël, designer noto per le sue forme fluide ma femminili, per la prossima collezione primavera-estate 2013, cambia direzione passando al minimalismo, quasi spartano. L'ispirazione, a detta dello stesso stilista, sono le forme della natura: scogli, cascate, formazioni rocciose. E se è difficile riconoscere e ritrovare direttamente queste architetture negli abiti, di certo ne traspare l'idea che sta alla base: la ricerca di purezza e semplicità. Nelle forme, nelle silhouettes e nella scelta sempre monocromatica dei colori, che passa dal total white al black, passando per verde militare e blu notte. Abiti tunica semplicissimi sono contrapposti a più femminili gonne ampie al ginocchio ma che nel complesso risultano però più da educanda. I tessuti, anch'essi naturali, sono principalmente in cotone o maglia di cotone. E come fil rouge della collezione curiosi copricapi, un mix tra cappuccio della felpa con i cordini, copricapo da palombaro e un effetto complessivo, anche in questo caso, quasi monacale. (Erica Baldi)