Andreas Kronthaler e Vivienne Westwood si sono ispirati, per la collezione A/I 2014-15, alla Maison Worth, proprietà di Charles Frederick Worth, a cui si fa risalire l'origine dell’Haute Couture. Andreas racconta di come, tempo fa, rimase colpito dalla serie fotografica ospitata presso il Victoria & Albert Museum. Così, a distanza di più di un ventennio, abiti dalle silhouette vittoriane fanno il loro ingresso in passerella.

Colli decorati e molto alti, attenzione rivolta alle spalle –semi scoperte alcune, dai volumi abbondanti altre-, vesti lunghissime e tulle ingombrante, principesco a ricordare la foschia matuttina. Non mancano i riferimenti alla Madre Terra, con cui la coppia mantiene un forte legame. L’altra parte dell’ispirazione deriva dalla tribù peruviana Ashaninka. La foresta è al centro dell’interesse pubblico, è la casa nel significato più intenso di accoglienza e comunità. Sono state così introdotte le decorazioni tipiche di quel luogo, nelle stampe degli abiti, unite al verde militare come simbolo di lotta per l’ambiente. Nella sfrontatezza e nell’etica made in casa Westwood, non manca quel quid che rende lo spettacolo ogni volta unico.

Continua il progetto “Cool Earth” per salvare tre grandi foreste equatoriali entro il 2020, potete dare il vostro supporto sul sito dedicato www.coolearth.org