Funzionale e utile: è questo il focus della collezione AI 2014 di Stella McCartney. A Parigi vediamo infatti una passerella fatta di capi comodi, confortevoli, con un forte sguardo al guardaroba maschile rivisitato in chiave femminile.
Maglioni ampi, soffici, parka dalle forme over o dai tagli che enfatizzano le maniche, si abbinano a pantaloni muniti di staffa: un dettaglio che viene dal mondo dell'equitazione, un dettaglio che garantisce comodità e ordine.
La forza di questa collezione sta nei colori, tipicamente invernali come verde petrolio, nero, grigio, navy e rosso rubino, ma ancor di più nelle applicazioni: su capispalla, top, camicie, pantaloni e borse, compaiono decori creati utilizzando delle zip; cornicette in movimento che regalano una luce sofisticata ad ogni capo, senza snaturarne però l'essenza casual e non troppo impostata. Oltre alle zip vediamo comparire le corde da alpinismo, che decorano i caldi maglioni unendosi a piccole nappine anche multicolor.
Le calzature seguono il filone delle stringate maschili dotate di platfrom che da qualche stagione hanno conquistato anche le passerelle di altri brand, con l'aggiunta però dell'approccio Green che da sempre caratterizza le creazioni di Stella McCartney, che ha voluto utilizzare solo zeppe in legno ecosostenibile.
Sul finale arriva un twist seducente: abiti che si accorciano, mostrano le gambe, e seducono grazie al moto ondulatorio di frange non pendenti che attraversano trasversalmente il corpo, in modo sinuoso e con contrasti di colore che rendono affascinante il prossimo inverno firmato McCartney. Un inverno che ogni donna vorrebbe arrivasse al più presto.