La donna di Roberto Cavalli per la primavera estate 2014, è bipolare: da un lato cosmopolita e seduttiva, veste boyfriend pants risvoltati alla caviglia e biker jacket in pelle coco per il giorno, predilige abiti crochet nei toni del bianco e del nero e ampio scialle frangiato, per la notte. Romantica e sognante, dall'altro, con abiti da sirena che delicatamente ne esaltano le forme e si adornano di perline e stole in pelo, ampi caftani stampa pitone che ricreano un allure di delicato mistero.

Un po’ socialite dei tempi odierni, un po’ dea dell’Olimpo. I sandali alla schiava, intrecciati fino alle ginocchia, si abbinano a borse a tracolla preziose, in metallo con frange.

Dal nero notturno, al biancore del daylight, Cavalli passa per le tonalità lunari dell’argento, del rosa pallido e del verde menta, senza perdere quel senso di sospensione che caratterizza l’intera collezione.