A dieci anni dal suo debutto Richard Nicoll ha affinato il suo stile, ormai ben definito e riconosciuto. Un'estetica che rielabora influenze sporty, sartorialità e linee pulite. In questo caso a una classica palette minimal di nero, bianco e grigio-argento si affiancano anche un paio di abiti rosa baby. Ma sono le righe di diversa ampiezza, le geometrie e i grafismi ottici a catturare l'attenzione. Come l'utilizzo del pied-de-poule di lamé oppure ricamato sopra ai top trasparenti. Capi tutto sommato facili da indossare che però non mancano di esprimere quel tocco di originalità “futurista-avanguardista”.

© Riproduzione riservata