Stile sportivo, ma riletto in chiave romantica. La passerella di Richard Chai per l'estate del 2013 si contraddistingue per una palette cromatica estremamente delicata: bianco, nude e tortora fanno da base per tocchi più intensi e vibranti. Tagli e tessuti sportivi vengono quindi declinati nella loro versione più cittadina: tra mini abiti classici e completi da uomo, compaiono top a t-back e giacche dal tessuto tecnico. Riflessi metallici, balze e motivi floreali convivono senza scontrarsi. Parka in cotone e nylon, abiti in seta e nylon strutturati in modo da lasciare la parte superiore separata, come se si trattasse di intimo. Per lui, vale la stessa regola: i blazer si contraddistinguono per la costruzione con tessuti a contrasto – classico e tecnico. Le silhouette di entrambi sono perlopiù semplici, movimentate da una serie di giochi grafici ottenuti con le diverse texture, o con tenui contrapposizioni cromatiche. Per la sera, via libera ai riflessi metallici, in oro, argento, o bronzo.