Nei palazzi dove si decidono le sorti dei popoli risuona la garrula risata di Miuccia. Il potere, o meglio la millanteria del potere è fatta oggetto di strali e parodie. In una mastodontica scenografia vermiglia, i passi felpati sul tappeto di rappresentanza sono di modelli e attori di fama planetaria- tra essi Adrien Brody, Willem Dafoe, Jamie Bell e Gary Oldman. Tutto perché la recita abbia l'impressione del verace, ma lasci intravvedere l'artificio della finzione. Gran profusione di cappotti da gendarme e giacche indossate duplicemente su giacche inscenano la paranoia del comando, benché l'apparente lussuosità sia data da un denim o da un cotone finto-mohair. Così vale per quei colli che il dolcevita sotto la camicia sembra irrigidire in una sciarpa serratissima, a mo' di aristocrazia ancién regime. Puro compiacimento dandystico il garofano all'occhiello e l'impermeabile che della vestaglia ha gli stessi disegni jacquard-ma non è di seta. Potere come fumo negli occhi, e potenti come giganti dai piedi d'argilla. (Gabriele Verratti)