Maschile e femminile. Borghesia e trasgressione. Alessandro Dell'Acqua fa propri questi contrasti bilanciando abilmente silhouettes maschili con preziosi ricami, pizzi e trasparenze. Diverse le variazioni sul tema della camicia da uomo: c'è una Oxford azzurra che si indossa come un abito, camicie corte da bowling con colletti stretti, camicie-polo con ricamo sul petto e oversize di pelle. Altro tema ricorrente i pantaloncini-boxer in chiffon, pizzo o cotone. Ma ricoperti dalle trasparenze di gonne longuettes, lavorate con ricami artigianali. Il lato femminile emerge anche con rouches, sete dalle stampe fiorate e giochi cutout di fiori d'ibisco su giacche e abiti a trapezio in tonalità nude. Che si alternano a blazer doppiopetto blu navy o soprabiti di pelle pitonata. Una collezione capace di evocare bon ton borghese, sensuale eleganza pur mantenendo un certo mood giovane e rilassato.

© Riproduzione riservata