La collezione Moschino Pre Fall 2014 segna il debutto di Jeremy Scott nella Maison creativa per antonomasia. Ed è proprio quel richiamo al limite del kitsch e dello street-style, che caratterizza l’estrosità dello stilista, il vero protagonista. Gli statement di Scott tornano prepotentemente, ma più di tutto è lo spirito anni ’80 a tornare. Lo confermano le cinture e gli zainetti che riportano in metallo oro il nome del brand – tendenza questa, vista precedentemente per le strade con blogger e influencer che sfoggiavano soprattutto la cintura, in versione ovviamente vintage.

Oro e ancora oro, presente anche nei grandi bottoni e nelle cuciture, qualche sprazzo di colore, tanto rosso e white off. Il meglio accade quando l’estro del designer incontra i cardini originari del marchi, ne nascono accessori e capi spalla effetto trompe l’oeil esemplari. Il trench e l'abito con stampata una sottoveste e, soprattutto, gli zainetti borsa a mo’ di leather jacket. Le premesse per una collaborazione che darà i suoi buoni frutti sembrano esserci tutte.