Per la prossima stagione la maison Missoni punta sui quattro elementi naturali: aria, fuoco, terra e acqua, ma lo fa in versione fumettosa.

Ecco allora che su gonne pencil dallo spacco frontale e vestiti dalle forme vagamente sari, nascono paesaggi stilizzati, di mare e gabbiani in volo e di montagne al tramonto. Lo zig zag diventa illustrazione pop, si trasforma e si evolve. Compare il logo in versione laser-cut su PVC, e ricamato su maglie e gonne. E l’evoluzione non si ferma.
I colori però rimangono: sono i classici Missoni, che sfilano allegri tra verde acqua, rosa, viola e arancio. Le righe si accompagnano alle stampe, in forme comode che si legano a frange, a motivi vagamente jacquard, a silhouette dal rimando esotico –come la gonna legata come sarong.

È la donna viaggiatrice che per la prossima estate matura, e diviene esploratrice di paesaggi che galleggiano nella mente.