È un'ode al nero assoluto la collezione di Mila Schon per l'autunno inverno 2013-2014. Si inaugura così la nuova era della maison, che con questa sfilata presenta la nuova direzione creativa – dopo quella di Bianca Gervasio – composta da un team di giovani designer internazionali. Obiettivo, il riposizionamento del marchio in un segmento di luxury-à-porter. In passerella sfilano capi ispirati all'archivio storico del brand, rappresentato dalla stampa maiolica, declinata in tre colori: arancio, nero e marrone – che poi sono gli unici tre toni presenti sull'intera passerella. I volumi, al contrario, sono elaborati e le silhouette molto varie: le ampiezze compaiono random – a volte sulle gonne, altre sulle maniche, lasciando costante il punto vita segnato, per evidenziare le forme femminili. Diversi i materiali utilizzati: dalla pelle alle pellicce passando per ricami e tessuti impalpabili che donano un effetto di vedo non vedo. © Riproduzione riservata