Color block e tagli minimal, questa la tendenza per la primavera estate 2014 di Max Mara. Ampie mantelle si intervallano ad abiti sciancrati, maniche a tre quarti e pantaloni comodi alla caviglia. Il color palette varia dal bianco, al beige, dal nero al verde scuro, dall’arancio – tono predominante in questi giorni di fashion week – al viola intenso. Il lamè, nei toni dell’oro pallido e del grigio, crea un' atmosfera sognante, notturna. Le linee semplificate, ridotte ai minimi termini, esaltano silhouette morbide, sensuali negli abiti sottoveste, eleganti nelle forme a tubino, e funzionali nei jumpsuit corti.

Sono i dettagli ad  accrescere l’enfasi: collant velate ton sur ton e foulard raccolti in vita, come una diva dei tempi che furono. L’effetto canvas ottenuto con la lavorazione del lino, è genuino, estivo nella sua essenza più vera.

Effortless elegance, as usual.