La presentazione di Martin Grant si apre con un costume intero, dal  profondo scollo a V, realizzato in doppio acetato e capace di “alzare e levigare” lì dove serve. Proprio i costumi da bagno degli anni Trenta sono il punto di partenza per Grant. A cui aggiunge gonne tutù, di tulle e crinoline – il balletto russo è la sua seconda ispirazione - per trasformarli in sontuosi abiti da sera. Stampe optical in black & white completano la piccola ma aggraziata collezione.

© Riproduzione riservata