Sfila a New York l'Autunno-Inverno 2014 di Marchesa. La prima uscita regala già il mood dell'intera passerella: un vero salto nel passato, in un mood ottocentesco a tratti lussuoso, a tratti specchio di una società in decadenza.

I colori che dominano sono il giallo senape, il bordeaux, il bianco, ma senza un indirizzo cromatico preciso: la maggior parte degli abiti in passerella sono il risultato di commistioni, di ricami preziosissimi e minuziosi, di tagli laser e di applicazioni preziose. Elemento che torna spesso è una coccarda gioiello, che come spilla sul petto di un ufficiale, adorna lo scollo e il punto vita di abiti in pizzo creando un contrasto di grande forza.
Tra gli abiti più lunghi e sofisticati da gran soireé, che siamo certi vedremo sui red carpet più importanti, spiccano lunghezze accorciate, spacchi, stivali in pelle traforata e colli di pelliccia portati a mano, che vanno a condire outfit decorati di strass e dettagli lucenti, applicati anche su calze coprenti.
Una passerella che diventa con un sogno ad occhi aperti per le donne che amano il romanticismo, le eroine della letteratura del passato e la preziosità di dettagli. Un insieme di dettagli che fa innamorare sempre più di un brand come Marchesa, dallo stile inconfondibile e rigoroso.