Una linea retta bianca. La componente essenziale che delimita un campo da tennis. È questo il punto di partenza della collezione estiva Lacoste. Felipe Oliveira Baptista si concentra su un approccio inizialmente rigoroso e minimalista da declinare nel mood tipicamente sportivo del brand. Ed ecco una sottile linea bianca che profila soprabiti, abiti e polo. Ma la linea è anche simbolo di limiti da superare e di architettura modernista. Che sposta il focus della collezione verso trasparenze e contrasti. E soprattutto leggerezza. I materiali sono leggeri, i volumi si distendono e si ammorbidiscono, le trasparenze creano giochi trompe-l'œil e lasciano intravedere la pelle. Per l'uomo completi e blazer in jersey sportivo, trench in tessuto impermeabile lasciano spazio ai volumi in un approccio altrimenti di rigore. Felpe a maniche corte, shorts da basket e polo hanno un look quasi più contemporaneo che sportivo. Leggerezza anche nell'uso dei tessuti e dei colori: navy, bianco ottico, verde foresta, nero, si mescolano alla delicatezza di sabbia, menta rosa e azzurro pallido. Una rivisitazione della linea – delle linee pulite - dove l'activewear diventa anche chic e la giacca sportiva si indossa su un abito lungo.

© Riproduzione riservata