Un lungo tavolo bianco apparecchiato, degno dei migliori ristoranti londinesi, orna la sala durante l’ultima sfilata di L’Wren Scott. Camerieri a disposizione degli ospiti in front e second row che, sorridenti, sorseggiano un drink e si concentrano sul menù -che altro non è, che una descrizione della collezione. Le esperienze estetiche diverse di Miss Scott come modella, stylist e designer, indubbiamente le conferiscono una marcia in più.

I capi per la prossima stagione si ispirano al Giappone, ai suoi ricami fiorati, alle sue sete lucide ed eleganti. Lunghi abiti da sera dalle ampie maniche si alternano ad altri più corti, a kimono trasparenti dagli spacchi audaci. I ricami tipici del mondo d’oriente, i tagli di sbieco e le cinture in perfetto stile geisha –alcune terminano con fiocchi molto femminili- sono i cardini dove l’attenzione principalmente si focalizza. Ma degni di nota anche i deliziosi cappelli e ombrellini della più classica tradizione giapponese.

I toni del bianco la fanno da padrone, alternandosi a punte di giallo acceso, viola e rosso, descrivendo una collezione d'altra epoca.