Julien David intitola la sua collezione primavera-estate 2014 “La tribù dei Sette Mari”, ovvero: Mediterraneo, Adriatico, Mar Rosso, Mar Nero, Mar Caspio, Golfo Persico e Golfo Arabico. Ognuno di questi mari ha ispirato una parte degli abiti, così come il tema dell'acqua (salata) è l'ispirazione da seguire come un faro. Stampe marinari di isole con le palme sui pantaloncini e coralli giganti sui completi. Un salvagente è il motivo ricorrente sui maglioni oversize. Poi poliuretano olografico blu che ricorda la consistenza e la lucidità delle alghe per gonne e blazer con il colletto all'orientale, una rete di nylon con piccole perle incastonate. Il tutto mixato a capi dal sapore giovane e street: maxi maglioni con il cappuccio, giacche bomber, shorts con l'arricciatura in vita. Ai piedi scarpe maschili colorate o sandali rigorosamente flat.

© Riproduzione riservata