È una collezione scultorea quella mandata in passerella da John Rocha per l'autunno inverno 2013-2014. Volumi over, lavorazioni tridimensionali, silhouette estremizzate e quasi da haute couture. Le proporzioni vengono enfatizzate e le gonne alte in vita si aprono a corolla e rimangono rigide grazie a strati e strati di organza. Ricami e applicazioni ricreano centinaia di petali dall'aspetto 3D, mentre a fare la contraltare ci sono abiti e tute in maglia con linee morbide e destrutturate. Via libera al colore – sfilano i toni del verde (dal salvia al menta), del rosa (dal cipria al salmone) e del rosso (con un elegantissimo arancio mattone). Scollatura e gambe risultano sempre coperti, con scolli a girocollo e orli che si fermano nei dintorni delle ginocchia. Unica eccezione, qualche gioco di trasparenza che lascia intravedere piccoli lembi di pelle. © Riproduzione riservata