Indiscutibilmente sexy la donna mandata in passerella per l'estate 2013 da Jason Wu. Ama la pelle, i pizzi, le linee decise e le dimensioni a dir poco minimal. Il corpo femminile è in primissimo piano, avvolto o lasciato senza copertura. Gli short si alzano in vita e si accorciano quanto più possibile, i tubini abbracciano la silhouette accompagnandone le forme, il punto vita è sempre in evidenza, le gonne giocano sulle trasparenze del pizzo, i pantaloni diventano affusolati su tutta la lunghezza delle gambe, e si fermano appena sopra la caviglia. Nonostante gli ampi lembi di pelle lasciati a vista, però, la collezione risulta sofisticata ed elegante. Sulla scelta cromatica, pochi indugi: gli unici colori che compaiono in un'intera passerella in black & white sono il beige, il fragola, e il blu notte. Per la sera, l'indicazione principale rimane la stessa, con la silhouette in primo piano: gli abiti diventano sì lunghi fino a terra, ma la vita resta strizzata e le gambe sotto gli occhi di tutti, grazie a sontuosi giochi di tulle nero trasparente.