Sembrano scolpiti dal vento gli abiti di Issey Miyake della prossima stagione calda: il creative director Yoshiyuki Miyamae utilizza lo 'steam stretch', una tecnica innovativa che si serve del vapore in 3D per dare vita a capi leggeri e voluminosi al tempo stesso, caratterizzati da increspature e pieghe fatte ad arte. Ecco comparire in passerella abiti oversize, cappe e stole avvolte intorno al collo e alle spalle, camicie di chiffon e maglie con scollo a barchetta abbinate a pantaloni dalla vestibilità comfy e declinate su bianco, giallo pastello, rosa cipria, glicine, blu, turchese e nero. La seconda parte della sfilata è invece dedicata alle stampe check giocate in color-block, tra lunghi prendisole e caftani, gilet e camicie con colletto preppy mixate a pantaloni morbidi arricchiti da inserti svolazzanti di tessuto.