Righe, asimmetrie e colori pop per Paolo Gerani e la passerella di Iceberg. E un ritorno rivisitato agli anni Ottanta. Sottolineato dal sottofondo soft-dark di "A Forest" dei Cure. E dalle maglie con maniche a pipistrello, spalle oversize arrotondate, tonalità color pastello acido di giallo e azzurro mescolate al black & white. E ancora colletti asimmetrici e longuettes a maxi righe diagonali. Intenso utilizzo di pelle nera per gonne a pieghe, guanti lunghi fino al gomito, cinture e inserti che profilano il parka. Pezzo forte della collezione sono i maglioni dal sapore Eighties: pull oversize con la zip, intarsiati, con color-block grafico impreziosito da inserti di pelle, patchwork di pelliccia o ancora paillettes. Un maglione è l'esatta replica di un modello che Jean-Charles de Castelbajac aveva disegnato per una campagna pubblicitaria Iceberg del 1983.

© Riproduzione riservata