Novità sulla passerella di Giorgio Armani che, per il prossimo inverno, disegna un uomo dalla silhouette ridefinita. Più morbida, con giacche più corte e dalle spalle decostruite, e pantaloni a quattro pinces che si stringono alla caviglia. Protagonisti sono i tessuti: ricercati e reinterpretati. Le fantasie classiche del guardaroba maschile sono stravolte e stampate su jersey, le camicie si arricchiscono di collo lucido e il velluto si declina in mille e una varianti, su giacche, giacconi e pantaloni dal taglio morbido. Ai classici colori invernali, tra cui il blu tanto scuro da parere nero, sempre amato dallo stilista, si aggiungono una serie di toni “dolomitici”. Dove si intendono azzurri chiarissimi, blu ciano, punti di rosso ruggine e marrone ossidato. (Giada Borioli)