La collezione di Gianfranco Ferrè per l'autunno-inverno 2013-14 è ispirata alla modella e attrice Lauren Hutton. Un tentativo – riuscito - di creare una sorta di minimalismo mixato con dettagli etnico-orientali (i monili e le cinture) che combina elementi maschili (le spalle squadrate, i pantaloni dritti) a un sofisticato sex appeal tutto femminile. Forme scultoree avvolgono il corpo in giochi di architetture e di volumi, accentuati, calcati, esagerati: il collo del giaccone, il revers del blazer, le pieghe degli abiti e delle gonne. Focus sugli accessori tra borse luxury con la tracolla in metallo, cinture in stile obi giapponese e di pelle con maxi placca centrale rettangolare. Che si indossano lasciate lunghissime e a formare un'ampia asola laterale. Una palette volutamente monocromo alterna bianco, nero, blu notte, cioccolato e cipria senza distogliere l'attenzione dalla linearità strutturale e asimmetrica delle forme.

© Riproduzione riservata