Come sempre la sfilata di Etro stupisce con una infinita varietà di stampe per la primavera estate 2012. Viene proposto chiaramente il paisley, che è il marchio di fabbrica della casa di moda milanese, ma anche motivi d'ispirazione azteca e degli ornamenti liberty. Tante influenze decorative eterogenee che vengono equilibrate con raffinatezza nell'accostamento dei colori. L’armonia ed eleganza delle tonalità prevalentemente tenui vengono messe a contrasto soltanto con il nero, il bianco, l’arancione e il rosso ruggine, un contrasto necessario per esaltare i diversi motivi delle stampe. La collezione è interamente basata sugli abiti sotto al ginocchio o lunghi e quasi senza giacche. I volumi a linea H, soltanto svasati al di sotto della vita bassa, richiamano gli anni trenta, soprattutto nell'abbinamento con frange in alcuni abiti che diventano subito alla Charleston. (Diana Marian Murek)