Una collezione dove i contrasti si mescolano e si completano a vicenda quella di Ermanno Scervino: da una parte il glamour sportivo di zip, parka con coulisse in vita, volumi ampi, tessuti tecnici e pelle con lavorazioni tecno, dall'altra la femminilità di abiti leggeri e lounguette aderenti. Oppure maglioncini a rete con intreccio “paglia di Vienna” abbinati a gonne con ruches e con elaborati intarsi in pizzo o in rilievo. Per la sera le maglie fatte a mano si indossano invece su gonne lunghe di chiffon con gli spacchi a lato che ricordano i sari dell'India, paese che in parte ispira la collezione. I colori sono sobri e sofisticati: azzurro polvere e verde, bianco e kaki. (Erica Baldi)