Elie Saab ha presentato a Parigi la sua collezione haute couture nel giorno del suo quarantottesimo compleanno, il 4 luglio. Quella del designer libanese è una femminilità lussuosa fatta di abiti lunghi, monocromatici, tutti impreziositi da inserti in pizzo, trasparenze e applicazioni dorate. Che si appoggiano sui tessuti regalando tridimensionalità e lucentezza. Per le nuances si parte dal nero, passando per nude, azzurro, petrolio, beige, oro e delicatissime stampe di chiffon su sfondo cipria. Il focus degli abiti è spesso sulle braccia: maniche aderenti di pizzo, a kimono, fino ad arrivare alla tunica principesca con maniche asimmetriche. Il collo è messo in risalto da profondi spacchi a V oppure chiuso da colletti di pizzo abbottonati ma con un effetto tutt'altro che castigato quanto sexy. Nel finale conclude la collezione il sontuoso abito da sposa con corpetto riccamente ricamato, gonna ampia sfumata oro e il lungo velo bianco a contrasto. (Erica Baldi)