“Un guardaroba urban-chic fatto di capi che si possano indossare da giorno a sera” questo il punto di partenza di Donna Karan. Urban-chic che fa subito pensare anche a urban-jungle per una collezione che seppure ben radicata nell'occidente – a tratti ha qualcosa di western – rimanda anche a dettagli etnici. Altro punto di partenza sono state infatti per la designer alcune sciarpe stampate trovate in India. Che ritroviamo trasformate in abiti languidi di jersey stretch e geoergette, indossati con grandi cinture di pelle basse sui fianchi, giacche e soprabiti morbidi come una vestaglia oppure di pelle. Che è l'altra protagonista: pelle per l'outerwear, anche colorata, cappelli di pelle flosci e pendenti di cuoio al collo. Poi camicie oversize, minigonne ricamate e una palette di azzurri e blu che confluisce nel finale sui toni del marrone, tabacco e terra-cotta. Anche per gli ariosi abiti da sera.

© Riproduzione riservata