Si percepisce un certo qual sapore sportivo sulla passerella di Dirk Bikkembergs per il prossimo autunno inverno, soprattutto nel  taglio dei pantaloni: morbidissimi sulla coscia e con cavallo molto basso. Sarà per  DNA del marchio, ma in ogni uscita si riesce a intravedere, dietro alla sartorialità, una particolare attenzione verso la comodità del vestire.  Via libera a silhouette che seguono il corpo, ma che non lo costringono. A contrapposizioni tra tessuti tecnici, cachemire e pellami pregiati. Il  nero compare ben poco. Al suo posto, il blu, declinato in varianti che  passano dall’acceso a un blu notte molto scuro, e il verde, che a sua volta si evolve tra il militare e un ben più squillante verde bosco. (Giada Borioli)