Tagli netti, silhouette aciutte e gonne vaporose, ha scelto così Derek  Lam per il prossimo autunno inverno: rigore ma iper femminile.
Stampe  floreali delicate sui bianchi e sui neri aprono la sfilata con gonne al  ginocchio, bomberini con i profili a contrasto e top geometrici con le  maniche al gomito.
I trench morbidi cercano cinture in nuance da stringere in vita, la  pelle crea abiti dal collo alto, pantaloni dai piccoli risvolti, e  pencil skirt dalla vita alta; tornano i colletti a contrasto sugli abiti  e sui top, piccoli, appuntiti e decorativi, mentre i pantaloni scelgono  tagli asciutti o linee morbide  da portare con camicie ladylike e  cabina doppiopetto dal candore innocente.
La maglia lavorata crea top senza maniche, la vernice brilla sulle  gonne, i ricami si stagliano sulle maglieria: le paillette  impreziosicono i pantaloni e i completi, mentre la sera sceglie long  dress vaporosi con decori a contrasto o gonne svolazzanti portate con  pull marinari. (Gaia De Vecchi)