La donna della collezione David Koma potrebbe fare un'apparizione in una puntata di Star Trek come una bellissima aliena proveniente da un altro pianeta. Le due ispirazioni principali sembrano infatti essere fantascienza e motivi tribali astratti ispirati alla cultura aborigena. Forme geometriche e zig-zag impreziosiscono abiti e gonne, a volte sono inseriti su trasparenze così da sembrare quasi tatuaggi. I colori dominanti sono bianco o nero abbinati a giallo, rosa chiaro o verde acqua; le linee pulite e le forme strutturate, con sopra-gonne a larghe frange piatte a fornire movimento nelle silhouettes. Per la sera i dettagli tribali in rilievo brillano di uno scenografico scintillio verde-giallo-azzurro cangiante. (Erica Baldi)