Semplice ed elegante la donna mandata in passerella da Chadwick Bell per la primavera estate 2013. I tagli sono multipli e le silhouette sfaccettate: si passa dalla gonna al ginocchio a quella mini – passando per morbidi pantaloni alla caviglia –; dalla maglia accollata, allo scollo a v profondissimo. Quello che rimane costante, però, è la ricerca della perfetta vestibilità. Tutte le uscite, da quelle in pantaloni a quelle negli abiti più eleganti, sono caratterizzate da un aspetto estremamente fluido e portabile. Il corpo viene seguito e messo in evidenza da tagli ricercati, che sottolineano le forme femminili senza segnarle. Decisamente composta, la donna di Chadwick Bell non teme il colore. A fare da contraltare a una vasta proposta nei toni del bianco, nero e sabbia, compaiono rosa antico, petrolio e giallo acceso. Frequenti i plissé, che donano volume e morbidezza sopra e sotto il punto vita. Per la sera, protagonista è il bianco, che si declina in abiti lunghi fino ai piedi e drappeggiati sul corpo senza costringerlo. Stupendo lo scollo a sorpresa che si apre sulla schiena di un candido abito all'apparenza molto semplice e casto.