Back to the sixties: la collezione Primavera Estate 2015 di Carven è un vero salto all'interno dell'estetica degli Anni 60.

Silhouette, colori e pattern traducono immediatamente l'ispirazione di Guillame Henry, che mixa i '60 con stampe jap-style e con, particolarità fondamentale, forme che ricordano le auto da corsa.

Giallo, bianco e nero si susseguono in un gioco di color block che vede la comparsa del pitone che, insieme alla pelle, trova molta fortuna su questa passerella.
I capispalla e gli abiti sono il fulcro della collezione: sono lineari, i colletti dei soprabiti hanno un taglio netto e zip e tasche che ricordano i circuiti da corsa.

Ai piedi trionfano scarpe flat iper femmili: punta, cinghiette, vernice nera lucidissima le rendono bon ton, mood che non manca mai sulle passerelle Carven, ma con carattere.
Una novità piacevole per la prossima stagione, una collezione che traduce forte ispirazione, voglia di cambiamento e di recupero di un'estetica e di una femminilità lontane dall'aggressività e dagli eccessi del presente.