Illusioni ottiche e giochi di prospettiva sono il leitmotiv della spring-summer 2014 firmata Carolina Herrera: la stilista venezuelana si lascia ispirare dall'arte cinetica dei connazionali Carlos Cruz-Diez e Jesús Rafael Soto, creando una collezione improntata sul movimento, che trova la sua completa realizzazione nelle stampe optical e nelle fantasie geometriche, nella stratificazione di tessuti e nella sovrapposizione di pannelli di colori e materiali a contrasto. Abiti leggeri e fluidi velati di vaporosa organza, gonne svolazzanti dal mood etereo, ricami e applicazioni preziose che creano un senso di profondità e colori intensi come arancio, ocra, cacao, verde, bordeaux che rivitalizzano i classici bianco, avorio e beige.