Bernard Wilhelm mette in scena il suo “Survival Show” per presentare la collezione primavera-estate 2013, dove i modelli hanno la faccia bianca, truccata quasi da zombie. Un mondo (post)apocalittico quello di Wilhelm però piuttosto colorato, in perfetto stile pop, ribelle ed eccentrico amato dal designer belga. Che vede alternarsi mix di stampe diverse e capi sovrapposti, grafismi optical black & white, top e pantaloni fatti di nodi e frange multicolore, tonalità neon e volumi oversize. Il tutto difficile da riassumere o incasellare in un “tema o filo conduttore” perché ogni look è a sé, l'espressione di un concetto che Bernard Wilhelm ha ben presente in testa e che, come sempre, utilizza l'esagerazione come mezzo per manifestarsi. Certo non a tutti può arrivare ben chiara la sua decodificazione. (Erica Baldi)