Prima sfilata ufficiale per il nuovo designer della maison Olivier  Rousteing che porta sulle paserelle una collezione ispirata ai bagliori  di Las Vegas. Tanto oro, pelle, applicazioni scintillanti: si apre  con la camicia stile texas dai ricami dorati, i pantaloni sono flare, a  vita bassissima. I mini dress seguono il corpo tra intarsi a 24 carati e cinture alte con  maxi fibbia, le giacche corte sono strutturare, pretendono profili a  contrasto e frange.
I pantaloni capri sono di pelle intarsiata,  si portano con i camperos dalla punta brillante e si ammortizzano con la  t-shirt panna con le maniche arrotolate, i revers delle giacche sono  sofisticati, si lasciano decorare, convivono giochi di lunghezze tra i  dress corti e le max gonne lunghe profilate da bottoni.
Tra i fregi ricercati fa la sua comparsa una stampa a fiori sulla  camicia dalle maniche corte, ma non è leziosa, si porta infatti sui  pantaloni di pelle  per non cedere ai romanticismi. Magnifica la camicia  preziosa che chiude questa passerella dove è tutto oro quel che  luccica!

(Gaia De Vecchi)